Contribuzioni

Ammontare della contribuzione

In caso di adesione al Raiffeisen Fondo Pensione Aperto su base individuale, la misura della contribuzione è determinata dall’aderente all’atto dell’iscrizione e può essere successivamente modificata. Un importante criterio di determinazione è costituito dai limiti di deducibilità fiscale.

Diverso è il caso dell’adesione su base collettiva: bisogna distinguere tra i vari elementi contributivi (trattamento di fine rapporto maturando, quota a carico del dipendente, quota a carico del datore di lavoro). Mentre la quota di TFR maturando da conferire è prevista da disposizini normative ed il contributo minimo a carico del datore di lavoro viene stabilito dai contratti od accordi collettivi ovvero dagli accordi aziendali, il contributo a carico del lavoratore dipendente può essere liberamente scelto dallo stesso. Nei contratti od accordi collettivi può essere prevista la misura minima della quota a carico del lavoratore dipendente.

È altresì prevista la possibilità di versare contributi per i familiari a carico (programma previdenziale), per i quali è concessa la deducibilità dal proprio reddito imponibile entro i limiti previsti dalla normativa fiscale.

Frequenza dei versamenti

Chi ha aderito su base individuale al Raiffeisen Fondo Pensione Aperto, può effettuare i versamenti con periodicità differenti:

  • mensile
  • trimestrale
  • semestrale
  • annuale

L’aderente può inoltre sospendere le contribuzioni e continuare a partecipare al Fondo Pensione senza effettuare versamenti. In caso di adesione collettiva, le contribuzioni vengono operate con cadenza trimestrale da parte del datore di lavoro.

Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari - prima dell’adesione leggere la nota informativa ed il regolamento.

I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri. Per maggiori informazioni consultare la nota informativa ed il regolamento.