Aspetti fiscali

Aspetti fiscali per il datore di lavoro

Se un lavoratore dipendente intende aderire al Raiffeisen Fondo Pensione Aperto sulla base del contratto collettivo ovvero dell’accordo quadro o dell’accordo aziendale, al datore di lavoro vengono riconosciute le seguenti agevolazioni:
Per la quota del TFR maturando che viene trasferita al Fondo Pensione è prevista la piena deducibilità fiscale.
Inoltre, viene riconosciuta una deduzione fiscale pari al 4%sul TFR versato, la quale è innalzata al 6% per le aziende con meno di 50 dipendenti. Tale quota non può essere prelevata ma deve essere imputata al capitale netto come fondo di riserva per imposte.
La quota a carico del datore di lavoro prevista dal contratto collettivo ovvero dall’accordo quadro o dall’accordo aziendale è anch’essa integralmente deducibile fiscalmente.
È inoltre soggetta, in base alla normativa vigente, al versamento del contributo di solidarietà in misura del 10%.

Compensazioni previste per le imprese che conferiscono il TFR a forme pensionistiche complementari

In relazione ai maggiori oneri finanziari sostenuti dai datori di lavoro per il versamento di quote di TFR alle forme pensionistiche complementari, a decorrere dal 1° gennaio 2008, è riconosciuto, in funzione compensativa, l’esonero dal versamento dei contributi sociali da parte degli stessi datori di lavoro dovuti per assegni familiari, per maternità e per disoccupazione e in ogni caso escludendo il contributo al Fondo di garanzia, per ciascun lavoratore, applicati nella stessa percentuale di TFR maturando conferito alle forme pensionistiche complementari. Qualora l’esonero di cui al presente comma non trovi capienza, con riferimento ai contributi effettivamente dovuti dal datore di lavoro, per il singolo lavoratore, l’importo differenziale e` trattenuto, a titolo di esonero contributivo, dal datore di lavoro sull’ammontare complessivo dei contributi dovuti all’INPS medesimo.

Gli esempi seguenti evidenziano i vantaggi per il datore di lavoro e il lavoratore dipendente:

Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari - prima dell’adesione leggere la nota informativa ed il regolamento. I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri. Per maggiori informazioni consultare la nota informativa ed il regolamento.